Università degli Studi di L'Aquila

Dipartimento di Ingegneria Meccanica, Energetica e Gestionale

La sicurezza nell'Industria manifatturiera: 1 ricerca dei dispositivi
 

UNI EN 415-2

Contenitori rigidi preformati: I contenitori rigidi preformati di cui alla presente norma comprendono bottiglie, lattine, tazze, vasi, vasetti, fiale, bottigliette, fusti, botti e barili. I contenitori possono essere di vetro, metallo, plastica, cartone di fibra, legno, materiale ceramico o materiali compositi. Generalmente, i contenitori non vengono fabbricati dalla macchina stessa, ma è possibile che ciò accada, e possono essere sigillati mediante aggraffatura delle estremità, tappo, turacciolo, coperchio in lamina metallica o simili oppure mediante una combinazione di essi.

Macchine per imballare in contenitori rigidi preformati: Macchine che imballano sostanze liquide, cremose, in pasta, in polvere, solide a scorrimento libero o tissotropiche in contenitori rigidi preformati e macchine che smistano, rovesciano, puliscono, ispezionano, pastorizzano, sterilizzano ed etichettano tali contenitori. Sono incluse le macchine che puliscono, smistano, caricano e scaricano i contenitori riempiti o vuoti in casse o in gabbie.

Carosello: Elemento rotante di una macchina che colloca e trasporta i contenitori attraverso uno o più processi in una macchina per imballare.

Riempimento a contropressione: Riempimento dei contenitori in cui il contenitore viene presentato a un ugello di riempimento e riempito dapprima di gas (solitamente anidride carbonica o azoto) sotto pressione. Il gas viene successivamente evacuato dal prodotto con cui viene riempito il contenitore.

Bilanciere: Elemento mobile della macchina per dividere i contenitori mediante uno o più processi in una macchina per imballare.

Piattello di sollevamento: Piastra o base su cui si trova provvisoriamente un contenitore durante il passaggio attraverso le stazioni di lavorazione di taluni tipi di macchine per imballare. Il piattello di sollevamento è attaccato e azionato mediante un martinetto di sollevamento.

Martinetto di sollevamento: Martinetto azionato meccanicamente, pneumaticamente o idraulicamente per sollevare un contenitore, che si trova sul piattello di sollevamento, fino alla testa di lavorazione della macchina per imballare.

Etichettatrice lineare: Macchina su un impianto trasportatore che fa sì che i contenitori vengano etichettati durante il trasporto in una linea di imballaggio.

Etichettatrice rotante: Macchina che applica etichette ai contenitori mentre questi si trovano su un carosello.

Caricatore oscillante di etichette: Caricatore di etichette che oscilla avanti e indietro intorno a un punto fisso o perno.

Etichettatrice a rotolamento: Macchina in cui il contenitore viene fatto rotolare lungo una superficie piana mediante una cinghia mobile e raccoglie l’etichetta mentre ruota.

 

Pianta tipica di un reparto di riempimento bottiglie

 

 

 

Pianta tipica di un reparto di riempimento lattine

 

 

Pianta tipica di un impianto di riempimento fusti

 

 

 

Diagramma di una riempitrice a compressione/sottovuoto

 

 

 

 

Diagramma dei pericoli associati ai contenitori, alle valvole di riempimento, alle valvole di riempimento, alle piastre divisorie, ai piattelli di sollevamento, ai martinetti di sollevamento, ai profili della camma e ai rulli sulle riempitrici

 

 

 

 

Diagramma di una macchina lavabottiglie con un'unica estremità

 

 

 

Diagramma di una macchina lavabottiglie con doppia estremità

 

 

 

Diagramma di un etichettatrice con caricatore oscillante

 

 

 

Diagramma di una riempitrice/pulitrice di fusti del tipo lineare

 

 

Diagramma di una riempitrice/pulitrice di fusti del tipo a carosello (vista dall'alto)

 

 

 

Ripari fissi per impedire l'accesso

 

 

Ripari mobili interbloccati con bloccaggio del riparo

 

 

 

Dispositivo opto-elettronico a fotocellule multiple

 

 

 

 

 

Posizionamento delle fotocellule dinamiche

 

 

Posizionamento dei fasi luminosi di inibizione nel punto di scarico della macchina