back

Università degli Studi di L'Aquila

Dipartimento di Ingegneria Meccanica, Energetica e Gestionale


Software per il calcolo dei costi aziendali per la gestione della sicurezza e del budget ottimo
 

Sovradimensionamento manodopera

Nel dimensionare la forza lavoro necessaria a garantire la produttività voluta per un certo reparto, occorre sempre tener conto dell'incidenza delle assenze delle assenze rispetto alle ore annue teoriche lavorabili da un operaio, da cui deriva un sovradimensionamento della forza lavoro, da cui deriva un sovradimensionamento della forza lavoro rispetto a quella teoricamente necessaria. Nello specifico, le assenze a cui si fa riferimento sono solamente quelle dovute a infortunio, o in senso lato, a problemi riconducibili alla sicurezza (ad esempio scioperi o assenteismo). Il costo di sovradimensionamento della manodopera, in genere, non viene incluso fra i costi della sicurezza poiché spesso si ignora il fenomeno; si nota infatti come tale sovradimensionamento il più delle volte non sia pianificato, ma venga a costituirsi attraverso il raggiungimento di un equilibrio dinamico nel tempo. Volendo ottenere una stima ragionevole, occorre individuare l'entità della manodopera in soprannumero. A tale scopo si presuppone che in assenza di fenomeni di mancata produzione, il tempo lavorativo perduto a causa di infortuni durante l'anno debba essere recuperato attraverso l'utilizzo di lavoro straordinario, oppure attraverso un sovradimensionamento della forza lavoro, come ad esempio l'utilizzo di lavoro temporaneo. Per stimare quale sia stato in un dato esercizio il sovradimensionamento della manodopera a causa degli infortuni:

Sovradimensionamento manodopera [€] = Numero di dipendenti in soprannumero [unità] x Costo medio annuo lavoro temporaneo [€]

= ( Ore perse per infortunio [ore] - Ore recuperate attraverso lavoro straordinario [ore] ) x  Costo medio annuo lavoro temporaneo [€]
                                      Ore lavorative annue di un operaio [ore]