back

Università degli Studi di L'Aquila

Dipartimento di Ingegneria Meccanica, Energetica e Gestionale

La sicurezza nell'Industria manifatturiera: 2 valutazione funzionale

I pesi dei rischi meccanici nell'analisi dei rischi

In un'analisi dei rischi, l'efficienza generata da un dispositivo viene normalmente descritta con un valore puntuale. Per esempio, durante la lavorazione al tornio, l' arresto d'emergenza genera con maggiore verosimiglianza un basso livello di protezione per l'operatore; questo dispositivo però genera anche altri livelli di protezione - medio e alto - ma con minore verosimiglianza, cosicché il valutatore focalizza i suoi giudizi sul livello più verosimile nell'analisi dei rischi.

Ma questa analisi spesso può non andare bene per descrivere il fenomeno correttamente. Per esempio, accade sovente che per alcuni rischi si  possa generare sia un livello medio che un livello basso di protezione con verosimiglianza diverse, ma ancora confrontabili. Per risolvere questo problema, nell'analisi viene introdotta una funzione di verosimiglianza dell'efficienza della protezione che permette di definire e capire quali livelli di efficienza possano venire verosimilmente generati e con quale verosimiglianza. La stima della funzione di verosimiglianza dell'efficienza viene fatta semplicemente mediante i confronti a coppie (passo 4 dell'Analytic Hierarchy Process; i pesi dei rischi meccanici confrontati rispetto ad un determinato dispositivo corrispondono alle alternative confrontate rispetto ad un determinato criterio) .

Sfruttando il solo confronto a coppie, l'analisi stima il peso dei rischi meccanici (Arresto macchina, Contatto macchina, Contatto materiali, ecc.) relativamente a ciascun dispositivo (per ogni dispositivo si stima quindi quanto un livello di efficienza sia verosimile), ottenendo così una distribuzione dei livelli di efficienza (funzioni di verosimiglianza dell'efficienza) che fornisce un' efficace descrizione dell'efficienza connessa al dispositivo e non solo un valore puntuale. In ogni caso, il valore puntuale fornito dall'analisi può essere visto come una distribuzione in cui un dato livello è verosimilmente più verosimile degli altri.

Rispetto ad un singolo dispositivo, l'analisi dei rischi confronta a coppie tutti i livelli di tipologie di rischio meccanico rispondendo alla seguente domanda: "Tra i livelli di rischio considerati (per esempio, Contatto macchina, Contatto materiali), quale dei due più verosimilmente può essere annullato dal dispositivo in esame, e di quanto?" La risposta dell'analisi dei rischi, analogamente a quanto visto in precedenza, può essere espressa sia in termini linguistici che numerici.


back