back


Logistica:

Prezzo

www.valocchi.eu   Logistica   Prodotto  Caratteristiche del prodotto   Prodotto: classificazione   Ciclo di vita del prodotto   Confezionamento   Prezzo   Incoterms 

Google  
 

Il prezzo, insieme alla qualità e alla affidabilità, costituisce una caratteristica chiave del prodotto agli occhi del consumatore. La logistica non ha responsabilità diretta nella definizione del prezzo di un prodotto, ma la influenza, in quanto spesso le politiche di prezzo sono definite sulla base della distanza del mercato di vendita dal punto di produzione. Esistono diverse possibilità di definizione dei prezzi, basate su considerazione di tipo geografico:

– prezzi “Incoterms”
– prezzo a zone
– prezzo singolo o uniforme
– prezzo con equalizzazione del trasporto
– prezzo con punto base

Prezzo Incoterm

INCOTERMS (INternational COmmercial TERMS) Sono termini standard, definiti dalla Camera di Commercio Internazionale, introdotti per la prima volta nel 1936 per indicare le condizioni di fornitura della merce.

Prezzo a zone

Consiste in una suddivisione del mercato in aree geografiche, all’interno delle quali il prezzo applicato sul dato prodotto è costante. Le zone tengono conto della distanza dal punto di produzione/stoccaggio in modo da comprendere adeguatamente i costi di trasporto. Il fatto di dover gestire prezzi costanti per zona comporta notevoli semplificazioni per l’azienda rispetto alla applicazione di prezzi differenti da cliente a cliente.

Prezzo singolo o uniforme

E’ il modo più semplice di definire il prezzo: unico per tutti i clienti, a prescindere dalla loro localizzazione. I prezzi di libri, riviste, quotidiani, sono per esempio definiti in questo modo. I costi logistici vengono in questo caso mediati su tutti i clienti.

Prezzo con equalizzazione del trasporto

E’ una tecnica simile al prezzo uniforme. In questo caso è l’azienda che si fa carico di parte dei costi di trasporto al fine di rendere competitivi i propri prodotti con quelli immessi sul mercato da aziende più vicine al mercato stesso.

E’ una politica simile all’equalizzazione. In questo caso, si tratta di calcolare il prezzo di vendita non partendo dal punto di produzione o di stoccaggio, ma da un punto fittizio arbitrariamente scelto. Se il punto coincide con la localizzazione di un concorrente, questo metodo impone prezzi simili a quelli del concorrente in qualsiasi zona geografica. L’industria del cemento e dell’acciaio sono state le prime ad applicare una politica di questo genere; i motivi sono chiari:

􀂃 il prodotto ha un elevato costo di trasporto in relazione al costo totale;
􀂃 i clienti hanno poca preferenza riguardo ai fornitori
􀂃 i fornitori sono relativamente pochi e qualsiasi taglio dei prezzi porta ad azioni di “ritorsione” da parte dei concorrenti.

 

back