back


Logistica:

Caratteristiche del prodotto

www.valocchi.eu   Logistica   Prodotto   Prodotto: classificazione   Ciclo di vita del prodotto   Confezionamento   Prezzo   Incoterms   Lotto economico 

Google  
 

Le più importanti caratteristiche del prodotto che ne influenzano la logistica sono gli attributi del prodotto stesso: peso, volume, valore, deperibilità, infiammabilità, sostituibilità. Tali attributi, considerati insieme, danno importanti indirizzi in relazione alle caratteristiche di immagazzinamento, trasporto, movimentazione, gestione del livello di scorta e degli ordini. Tali attributi sono di seguito trattati attraverso le seguenti caratteristiche del prodotto:

– Rapporto peso/volume
– Rapporto valore/peso
– Sostituibilità
– Caratteristiche di rischio

Caratteristiche del prodotto, rapporto peso/volume

Il rapporto peso/volume è una misura importante in quanto i costi di trasporto e immagazzinamento gli sono direttamente proporzionali:
􀂃 Prodotti con elevato rapporto p/v (bobine di lamiera, rotoli di carta, libri, cibi in scatola…) presentano un buon impiego delle risorse di trasporto e immagazzinamento.
􀂃 All’opposto, prodotti con basso p/v (patatine, lampadine, palloni da calcio, palline da ping-pong…) saturano ad esempio i volumi di trasporto ben prima che i pesi massimi dei mezzi siano raggiunti.

Caratteristiche del prodotto, rapporto valore/peso

Il rapporto valore/peso dà importanti indirizzi su quella che dovrebbe essere la strategia logistica da impiegare:

􀂃 prodotti con basso rapporto valore/peso (cemento, sabbia, minerali di ferro, carbone…) hanno bassi costi di immagazzinamento (al limite i soli costi di immobilizzo) e alti costi di trasporto, espressi in percentuale del prezzo di vendita.
􀂃 all’altro estremo, prodotti con elevato rapporto valore/peso (apparecchi elettronici, macchinari…) presentano alti costi di immagazzinamento e bassi costi di trasporto (sempre in percentuale del prezzo di vendita).

La politica dovrebbe quindi essere nel primo caso quella di strappare buone tariffe di trasporto, anche a scapito di elevati livelli di scorta; nel secondo quella di minimizzare le scorte, anche ricorrendo a servizi di trasporto non ottimizzati.

Caratteristiche del prodotto, sostitubilità

Quando un cliente trova poca differenza nel comprare il prodotto di una certa marca o quello di una marca concorrente, si dice che il prodotto è altamente sostituibile. Le aziende spendono moltissimo in pubblicità, per convincere i clienti che il loro prodotto è insostituibile e che il prodotto della concorrenza non è neanche paragonabile con il proprio. Alla fine dei conti, però, per combattere la sostituibilità il responsabile della logistica ha una sola arma: quella di fare in modo che il proprio prodotto non manchi mai sugli scaffali della distribuzione.

Sono percorribili due strade:

􀂃 la prima prevede livelli di scorte fisse e un miglioramento del livello di servizio al cliente sotto forma di trasporto
􀂃 la seconda prevede costi di trasporto fissi e livelli di scorta variabili
In entrambi i casi la situazione ottimale va trovata con una analisi di trade-off con i costi di perdita delle vendite (dovute alla mancanza di merce e quindi all’acquisto di prodotti sostitutivi).

Caratteristiche del prodotto, caratteristiche di rischio

Sono presenti quando il prodotto è per esempio infiammabile, esplosivo, deperibile o di alto valore (soggetto a furti). Quando una o più di tali caratteristiche sono presenti, il risultato è un aumento sia dei costi di trasporto che dei costi di immagazzinamento all’aumentare delle caratteristiche di rischio.

back